Cos’è Telegram? Come funziona?

  • 3 min read

Cos’è Telegram? Come funziona?

Un servizio impareggiabile; mille e più funzionalità sul vostro smartphone e non solo. Telegram è un servizio di istant messaging che sicuramente stupisce per la sua semplicità accostato alla sua efficienza. E’ completamente gratuita e disponibile sia da mobile apps per Android, iPhone e iPad, Windows Phone e Firefox OS, sia da desktop apps per Windows, Mac, Linux e Mac OS X, oltre che dal web.
Attraverso la registrazione mediante il proprio numero di telefono, entrerete in un mondo smart ed intuitivo, dove non solo potrete chattare con i vostri contatti, ma condividere davvero tutto. Alla tastiera alfanumerica si aggiungono emoticons di ogni genere per rendere simpatici e più diretti i vostri messaggi o alternativamente alla classica scrittura è possibile inviare note audio registrabili ed immediatamente inviabili sulla stessa interfaccia.
Una delle note più sorprendenti di questo sistema di messaggistica istantanea è l’invio di allegati: oltre le tradizionali foto e video, scattati direttamente da Telegram simultaneamente alla vostra chat o pescati dalla galleria, e note audio/musicali già in background, è possibile inviare direttamente contatti della vostra rubrica e localizzarvi precisamente attraverso l’invio della posizione georeferenziata, utilizzabile quando il dispositivo ha attivo il segnale GPS. Ma tutto questo per Telegram non è sufficiente! Infatti è possibile ricevere ed inoltrare qualsiasi tipo di file fino ad 1.5 GB di dimensione: .doc, .docx, .rar, .pdf..insomma, davvero tutto!
Un altra sorprendente caratteristica di Telegram sono i parametri di sicurezza: attraverso l’utilizzo di una cosiddetta -chat segreta- è possibile iniziare una sessione speciale. Questo tipo di comunicazione non lascia traccia sui server, presenta un timer di autodistruzione, ovvero i messaggi inviati si cancellano automaticamente entro un periodo di tempo variabile dall’utente, non permette l’inoltro ed utilizza la crittografia end-to-end, ciò significa che solo mittente e destinatario possono leggere i messaggi inviati e nessuno, neanche il server Telegram, può decifrarli. Una vera e propria comunicazione super riservata!
Per un ulteriore privacy è anche possibile inserire un codice addizionale per bloccare l’applicazione e renderla accessibile solo a chi conosce tale chiave di sblocco. Meglio quindi di un caveau di una banca!
Altra caratteristica pressoché unica è la possibilità di avviare chat con utenti pur non avendo il numero di cellulare; attraverso l’inserimento di un useraname pubblico è possibile cercare, mediante il comando -ricerca globale-, ed essere trovato da altri utenti che hanno Telegram.

Per rispecchiare i caratteri di sicurezza e privacy, la conversazione avverrà senza che gli utenti possano visualizzare il numero di cellulare dell’altro. Laddove inoltre non è gradito essere trovati da persone che non conosciamo basterà non associare l’username all’account che utilizziamo.

Queste sono solo alcune delle caratteristiche che differenziano Telegram dai tanti sistemi di messaggistica istantanea, ma la verità è che bisogna assolutamente provarla per apprendere a pieno tutto di questa applicazione.
Quindi,
che aspetti?
Il futuro, Telegram, lo ha già anticipato da parecchio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.