Comunicare in modo efficace con la creazione di un immagine coordinata aziendale

  • 3 min read

Quante volte, riferendoci ad una persona, sosteniamo il famoso detto “l’abito non fa il monaco”?

Nel caso delle aziende funziona esattamente al contrario: l’immagine fa il brand!

Al giorno d’oggi, la comunicazione visiva è fondamentale per la corretta implementazione delle strategie di marketing di un’azienda. Le immagini infatti rimangono più impresse nella memoria delle persone, permettendo una riconoscibilità immediata.

Per essere riconosciuti dall’esterno quindi, bisogna ricorrere alla creazione dell’immagine coordinata, che rappresenta i valori e gli obiettivi aziendali. Immagine Coordinata aziendaleEssa è composta da colori, simboli e stili che rappresentano il brand e lo rendono unico, differenziandolo da quello dei concorrenti.

L’immagine coordinata è la prima impressione che il cliente ha dell’azienda e presuppone quindi un’analisi accurata del business e dei valori aziendali, in modo da creare una relazione duratura con i propri clienti. Se con la comunicazione visiva l’azienda riesce a trasmettere i valori aziendali, esplicitando l’identità aziendale e rimanendo impressa nella mente del target, ci saranno poi dei ritorni di riconoscimento del marchio e quindi di valore creato.

Le parole chiave per comprendere al meglio la funzione dell’immagine coordinata sono percezione e coerenza. Percezione perché durante la creazione dell’immagine coordinata è importante considerare tutti quegli aspetti che permetteranno la trasmissione di valori positivi e di un’immagine aziendale univoca ai consumatori. Coerenza perché tutti gli elementi di un’immagine coordinata devono essere coerenti tra loro, sia in termini visivi che di stile, e quindi caratterizzati dagli stessi colori, stili e font.

Per mantenere questa coerenza nel tempo, solitamente le aziende e le organizzazioni usano un manuale dell’immagine coordinata, che riporta tutte le istruzioni per far sì che i nuovi elementi siano in linea con i precedenti. L’immagine coordinata può essere composta da vari componenti, principalmente in base alle dimensioni aziendali e ai mercati in cui l’azienda opera. L’elemento principale che dovrebbe essere sempre presente è il logo; inizialmente, ad esso vengono affiancati carta intestata e relativa busta, biglietti da visita, sito web e social network.

La coerenza va anche mantenuta nelle forme di pubblicità e di comunicazione scelte. Stessa cosa vale per il materiale relativo agli eventi, come locandine, inviti, manifesti. Nelle aziende più strutturate, altri elementi dell’immagine coordinata sono il packaging, le brochure, i gadget, l’abbigliamento dei dipendenti e la grafica sugli automezzi. Per quanto riguarda gli elementi più istituzionali, meglio personalizzare anche la firma delle email, le fatture e i documenti di trasporto. In ogni caso, vale la pena investire in più elementi dell’immagine coordinata, in modo da essere sempre riconoscibili e rimanere impressi nella mente di clienti e fornitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.