investire web marketing turistico

Turismo: 9 consigli digitali per la tua azienda

  • 7 min read

Inutile girarci attorno. Il settore del turismo (e del Web Marketing Turistico) oggi è fortemente influenzato dalla presenza di due principali attori protagonisti:

  • le OTA (Online Travel Agencies), ovvero agenzie di intermediazione online capaci di processare più siti web contemporaneamente e di offrire un confronto dei prezzi, delle tariffe e delle promozioni;
  • i meta-motori di ricerca turistica, quali Trivago, TripAdvisor e Google che conferiscono grande visibilità alle OTA e ai loro portali perché capaci di grossi investimenti.

OTA e meta-motori di ricerca assicurano enormi quantità di traffico qualificato alle offerte delle singole strutture ricettive ma lo sottraggono ai loro canali diretti (eccetto in pochi riusciti casi). Booking.com, Expedia, Trivago, TripAdvisor, Kayak si propongono come intermediari nel processo di prenotazione dei tuoi servizi turistici, puntando sulle offerte personalizzate e sul posizionamento nei motori di ricerca (SEO), enormi vantaggi questi per la tua azienda. Ma c’è anche il risvolto della medaglia: quali costi comporta per te? E quali implicazioni ha per la tua brand reputation? E hai pensato mai a tutti i vantaggi economici che perdi non potendo instaurare un rapporto diretto con il tuo potenziale cliente fin dal suo primo interesse manifesto?

Insomma, prima di affidare il tuo volume d’affari esclusivamente o in parte nelle mani delle OTA c’è una cosa che devi fare: costruire la reputazione del tuo hotel, del tuo ristorante, del tuo villaggio turistico e fare in modo che il tuo sia un brand forte e solido, un brand esperto di cui fidarsi e a cui affidarsi e che sia facilmente rintracciabile in Rete.

Come fare? Di seguito alcuni consigli per riuscirci:

#1. Investi in SEO

La SEO, Search Engine Optimization, ovvero le attività e le strategie di ottimizzazione di un sito web per i motori di ricerca, sono indispensabili per farti trovare nel momento in cui i tuoi potenziali clienti manifestano un bisogno concreto. Quando le persone digitano una domanda (query) nei motori di ricerca, stanno esprimendo un bisogno che vogliono soddisfare e tu devi fare in modo che, in questo preciso istante, incontrino proprio te, la tua offerta e la tua esperienza. Bene, la SEO ti serve a farti trovare.

#2. Hai bisogno del Web Marketing Turistico

Nel processo di vendita entrano in gioco fattori diversi ed eterogenei, razionali, emozionali, psicologici, motivazionali, personali. Insomma, indurre all’acquisto (o alla prenotazione) così semplice non è, soprattutto nel settore turistico. A soccorrerti, però, giunge il marketing, con le sue ricerche di mercato, le attività di comunicazione, di distribuzione, di vendita e con il monitoraggio dei risultati conseguiti. Insomma, si tratta di una macchina complessa che, se ben ingranata, sa funzionare molto bene. A tal proposito, ti consiglio di leggere il post Perché le Aziende Turistiche hanno bisogno del Marketing.

#3. Costruisci la tua community di riferimento

Senza una community di riferimento puoi molto poco. Sono le persone che a te si sono affezionate e che di te si fidano ad attivare un positivo passaparola riguardo la tua offerta turistica, a promuoverti in modo gratuito e onesto presso le persone di loro conoscenza, a condividere i tuoi contenuti e a tornare ad acquistare da te anche in futuro. La community è la tua fonte preziosa, per questo devi impegnarti per costruirne una solida e duratura, relazionandoti con le persone, dialogando con loro, domandando, rispondendo, coinvolgendo.

#4. Investi in sostenibilità e in comunicazione ambientale

Sono molti i segmenti turistici (i Millennials in particolare, la Generazione Y, i nati tra i primi anni ’80 e i primi anni del 2000) a scegliere mete turistiche, strutture ricettive, offerte e servizi (anche) in base all’impegno attivamente e concretamente dimostrato per salvaguardare, proteggere e sostenere l’ambiente. Ecco perché investire in attività di sostenibilità ambientale e in strategie di Green Marketing, capaci di promuovere nel modo giusto questa tua attenzione, può essere una tattica vincente per individuare e fidelizzare un target di clienti oggi molto ambito.

Leggi anche:

#5. Usa i Social Network

I Social Network sono mezzi di comunicazione di cui oggi non possiamo fare a meno perché è qui che si svolge parte della nostra vita, è qui che formiamo le nostre opinioni, che ci informiamo, ci confrontiamo, scegliamo e comunichiamo le nostre decisioni, ed è qui che esprimiamo consensi e critiche. I Social Network permettono alla tua struttura ricettiva, qualsiasi sia la sua offerta, di comunicare in modo personale e personalizzato con le persone, di fidelizzarle nel tempo, di incuriosirle, di instaurare con loro un dialogo, quindi una relazione e un legame longevo e duraturo. I Social Network ti consentono di:

  • incontrare,
  • intrattenere,
  • raccontare,
  • affezionare.

A quali Social Network proprio non puoi rinunciare? Facebook e Instagram di sicuro. Anche a Pinterest, se la tua offerta si rivolge a un mercato estero.

Leggi anche:

#6. Introduci i video nella tua strategia di Web Marketing

I video sono una risorsa oggi irrinunciabile per le tue strategie di marketing e di comunicazione. Sempre più apprezzati, sono lo strumento ideale per promuovere la tua offerta perché ti permettono di raccontarti con empatia e di dimostrare concretamente quel che hai da offrire, perché sono mezzi di comunicazione per natura coinvolgenti e attraenti. I video riscuotono grande successo nelle strategie di Web Marketing perché sono immediati e perché sono di facile e veloce condivisione, attivando meccanismi virali di passaparola online, ovvero di promozione gratuita e disinteressata per il brand che li ha prodotti.

#7. Investi nel tuo blog

Avere un blog significa possedere una casa di proprietà in Rete, un luogo accogliente, confortevole e coinvolgente in cui accogliere e coccolare i tuoi potenziali clienti e i tuoi clienti. Qui potrai raccontare la tua offerta, potrai offrire preziosi consigli di viaggio ai turisti, potrai raccontare i luoghi e le attività di tuo interesse, potrai promuovere eventi, piatti tipici, tradizioni e usanze. Nel tuo blog puoi intessere e comunicare una storia, quella della vacanza che il turista potrebbe e desidererebbe vivere, una storia che è emozione e avventura, che invoglia a prenotare, ad esserci.

Leggi anche: Blog: tutti i vantaggi per il tuo business.

#8. Offri, promuovi e racconta la TUA esperienza

Costruire, gestire e consolidare il tuo brand online significa che devi esser capace di offrire ai turisti un’esperienza unica, originale, avvincente, emozionante, entusiasmante. Non solo, devi far qualcosa di più. Devi riuscire a raccontare e promuovere quest’esperienza in un modo che sia attraente e coinvolgente, che conquisti l’attenzione ma anche e soprattutto il cuore di chi ti ascolta.

#9. Le Facebook ADS sono un ottimo investimento

Le Facebook ADS sono un ottimo strumento di promozione della tua offerta perché, con costi contenuti, ti permettono di targettizzare in modo molto specifico il pubblico a cui rivolgere il tuo messaggio, ottimizzando così i tuoi investimenti. Inoltre, c’è un altro fattore molto importante che devi valutare: oggi su Facebook trascorriamo buona parte del nostro tempo libero, qui ci rilassiamo e siamo portati a comunicazioni leggere, che invogliano a sognare. E cosa c’è di più emozionante di un viaggio da sogno che può diventare realtà?

 

Vuoi promuovere la tua struttura ricettiva in Rete? Vuoi costruire e gestire il tuo brand online? Vuoi investire in Marketing del Turismo?

 

Contatta Daniele Romei, consulente in comunicazione aziendale ed ambientale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.