Il consulente in comunicazione

Un consulente in comunicazione si occupa di ideare, progettare e gestire strategie di comunicazione per piccole, medie e grandi imprese.url

Ogni strategia va orientata all’interno di tre grandi aree:

  • Area media
  • Area pubblico istituzionale
  • Area utenti-consumatori-clienti

Nell’area media il consulente in comunicazione coordina l’utilizzo dei media attraverso i quali il cliente veicola la propria comunicazione (TV, radio, giornali, internet, sponsorizzazioni, etc..), crea e gestisce campagne pubblicitarie e tiene i rapporti con i fornitori. Inoltre si occuperà della rassegna stampa quotidiana e della stesura di eventuali messaggi da diffondere a mezzo stampa.

L’area pubblico-istituzionale concerne la cura dei rapporti con le istituzioni pubbliche e gli enti locali con l’obbiettivo di promuovere l’azienda in modo positivo integrandola attivamente nel tessuto sociale.

L’area utenti consumatori è forse la parte più complessa e più importante del lavoro perché si riferisce alla creazione di strategie volte all’aumento e al consolidamento della clientela e del relativo fatturato.

Tutto ciò si sviluppa attraverso la creazione di strategie che comprendano ogni aspetto della comunicazione dalla creazione e gestione del brand (Logo) fino all’ideazione di campagne pubblicitarie nazionali ed internazionali.

Uomo BilanciaPer svolgere appieno quanto sopra riportato il consulente in comunicazione deve:

  • Avere conoscenze di marketing strategico e operativo
  • Essere in grado di redigere un budget
  • Conoscere strategie di comunicazione pubblicitaria promozionale
  • Conoscere le tecniche di comunicazione di impresa
  • Saper gestire un ufficio di pubbliche relazioni
  • Conoscere strategie di informazione e creazione giornalistica
  • Conoscere il web e le strategie per il posizionamento

A tutto ciò non deve mancare una vasta cultura e disporre di spiccate capacità comunicative e  relazionali. Contestualmente deve saper coordinare e organizzare  un team.

Infine, ma non per questo meno importante, un consulente in comunicazione deve esser e in grado di mettere da parte il proprio gusto e creare strategie di comunicazione in grado di rispondere alle esigenze estetiche di aziende e clienti con lo scopo di aumentare il fatturato del suo cliente.

2 commenti su “Il consulente in comunicazione”

  1. Pingback: Breadcrumps? Cosa sono?

  2. Pingback: Cos’è un CMS? Perché usarlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.