Marketing mix: scopriamolo insieme!

[pullquote align=”center”]“Il termine marketing mix indica la combinazione (mix) di variabili controllabili (leve decisionali) di marketing che le imprese impiegano per raggiungere i propri obiettivi.” (Fonte: Wikipedia)[/pullquote]

 

Si possono riassumere le variabili del Marketing MIX attraverso la “legge delle 4 P” formulata dal Professor  Philip Kotler (uno dei maggiori esperti mondiali di marketing)  che ha suddiviso il Marketing Mix in 4 punti fondamentali

 

Yoga-Tree man1 – Prodotto/Servizio
Conoscenza specifica delle caratteristiche merceologiche e valoriali del prodotto/servizio.

2 – Prezzo
Definizione di una specifica politica di prezzo

3 – Pubblicità
Definizione di una corretta programmazione pubblicitaria.

4 – Punto vendita
Insieme delle attività comunicative e promozionali attivate all’interno del “negozio”.

 

Di recente il professor Kotler ha aggiunto 2 nuovi elementi:

Potere di relazione ( Relazioni Pubbliche)

Potere di azione (Attività di lobby)

collaboratori

Il Marketing Mix è un punto fondamentale per qualsiasi attività economica. Capire a chi rivolgersi, quali sono i competitor, e dove stiamo competendo.

 

Non realizzare o non centrare appieno quest’analisi vuol dire non essere in grado di condurre il proprio business ed essere in balia del mercato e degli eventi navigando a vista sperando che la fortuna volga prima o poi a favore della propria azienda.

 

Ad ogni modo il punto non è trovare le “P”, siano esse 4 o 26, per definire le prorie strategie ed entrare nel mercato ma piuttosto quello di trovare un modello che realizzi un piena e corretta strategia di marketing.

 

Il Marketing Mix, oggi si individua proprio nella possibilità e capacità dei responsabili di comunicazione e marketing di muoversi nel complesso sistema delle continue e rapide evoluzioni a cui tutte le aziende sono soggette.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.